Bullismo: che cos’è e come affrontarlo

0
238

Il bullismo è un fenomeno davvero preoccupante che colpisce ogni giorno milioni di giovani e giovanissimi. Vediamo meglio di capire che tipo di fenomeno è, quali sono le dinamiche e soprattutto che cosa devono fare i genitori.

Che cos’è il bullismo e dove avviene

I social media e le moderne tecnologie hanno purtroppo peggiorato la situazione, dando ai ragazzi uno strumento che rende possibile continuare le vessazioni oltre gli orari scolastici. È spesso la scuola il teatro principale di questi episodi e non deve sembrare strano che gli insegnanti sfuggano perché i ragazzi tendono a colpire i compagni prima o dopo l’entrata a scuola o in luoghi appartanti dove gli insegnanti non arrivano a controllare.

Che cosa succede

Spesso il bullo è una persona che però è attorniata da altri compagni che danno corda al bullo, aiutandolo nelle sue vessazioni contro altri compagni che vengono presi di mira per diversi motivi, spesso comunque per via dell’aspetto fisico.: colore della pelle, peso corporeo eccessivo, sviluppo ritardato e così via. al maggior parte dei ragazzi e compagni di classe e scuola assistono alle prese in giro, ma non dice nulla perno tradire i compagni e per non rischiare di esser preso di mira dai bulli. Questa situazione omertà e copertura permette ai bulli dia gire indisturbati. Vai telefono smartphone possono circolare video di questi momenti e ciò va detto che è un elemento probatorio dell’accaduto.

Che cosa fare

Non è facile affrontare una situazione come il bullismo poiché la maggior arte delle volte chi è presi di mira no dice a genitori e insegnanti che cosa succede. L’unico modo di affrontare la situazione è passare del tempo di qualità con i figli e dare loro maggiore fiducia in sé stessi spiegando che l’aspetto fisico no è tutto e tanto questo poi cambierà con il passare degli anni.

Trovare un’attività extrascolastica che dia maggiore fiducia e autostima. L’altro consiglio degli esperti pedagogisti, psicologici e anche investigatori che spesso sono chiamati per un servizio di controllo minori.

Per prendere subito un appuntamento, clicca qui www.investigatore-privatomilano.it