Condizionatori mobili o fissi? Guida alla scelta!

0
391

La scelta di un condizionatore d’aria fisso o mobile è difficile? Cosa bisogna conoscere? Vediamo alcuni aspetti che possono agevolare la scelta in merito all’acquisto di un condizionatore. Prima di cominciare vogliamo ricordare che per maggiori informazioni è possibile contattare Assistenza condizionatori Roma.

Condizionatori mobili o fissi?

Condizionatore d’aria portatile

Il condizionatore portatile, come fa intuire il nome, può essere collocato ovunque. Questo perché a nostro piacimento possiamo spostarlo da una stanza all’altra. Tuttavia per funzionare sono provvisti di un tubo, dal quale viene rilasciata all’esterno l’aria calda accumulata. Per il passaggio di quest’ultimo basta una finestra anche se il miglior modo è senza dubbio il foro nel muro. Il perché è presto detto, il buco della misura giusta dove è inserito il tubo non da modo al calore di entrare nuovamente in casa. Aspetto che avviene spesso con la normale finestra aperta. Alcuni modelli invece raffreddano senza l’apposito flessibile o tubo inserito. Però hanno bisogno di un allaccio  all’impianto idrico e quindi perdono la funzione di portabile. Quando si parla di condizionatori portatili i vantaggi sono il prezzo, che è nettamente inferiore ai condizionatori a parete. Inoltre non c’è bisogno dell’installazione come avviene di norma per una macchina fissa. Infine si possono spostare come già detto. Ma c’è anche un’altra cosa, il condizionatore mobile è possibile riporlo quando non è in uso.

Condizionatore d’aria fisso

Il condizionatore d’aria fisso è meno rumoroso rispetto ai modelli portatili. Anche a livello di prestazioni non possiamo dire che sono gli stessi, ovvero una macchina di questo genere è migliore nel rendimento. Conosciuti anche come split, sono provvisti di due unità. Dunque, una macchina esterna che viene posizionata sui tetti o i balconi. La seconda è l’unità interna che si trova in casa o negli uffici, entambe sono collegate dai tubi (dove passa il fluido refrigerante) e l’impianto elettrico. Sono comunque fisse in quanto dopo l’installazione non possono essere spostate. Il costo è maggiore perché oltre ai normali controlli di manutenzione, richiedono appunto una installazione effettuata da personale esperto (in genere due persone occorrono). Per cui viene acquistata la macchina divisa in due unità, bisogna pagare per farla installare e collegare. Da considerare anche il fattore del rumore causato dalla macchina esterna che può non rivelarsi piacevole per il vicinato.