Calcolatrici scientifiche: quando sono necessarie e dove acquistarle

0
52

È vero che ormai anche per eseguire calcoli e operazioni matematiche si fa uso sempre più spesso delle applicazioni digitali per smartphone e tablet, tuttavia ci sono situazioni in cui non è possibile avere con sé il telefono oppure la complessità dei calcoli da eseguire richiede uno strumento apposito.

Per scegliere e acquistare la miglior calcolatrice scientifica, lo store online dedicato alla cancelleria e cartoleria è il luogo ideale, dove è possibile trovare un vasto assortimento di strumenti per il calcolo di elevata precisione. L’affidabilità è la prima dote da considerare nella scelta di una calcolatrice scientifica, soprattutto se la necessità è quella di eseguire operazioni di particolare difficoltà, è il caso, ad esempio, dei calcoli finanziari o statistici, che richiedono la massima accuratezza.

Quale calcolatrice scegliere

Come abbiamo detto, la scelta di una calcolatrice scientifica dipende dall’utilizzo che si ha intenzione di farne. In un normale ufficio amministrativo, solitamente non è necessario disporre di una calcolatrice scientifica: basta un classico modello di calcolatrice da tavolo, meglio se con possibilità di stampa, per poter svolgere qualsiasi tipo di lavoro.

Il discorso si complica quando la necessità è quella di effettuare operazioni, come abbiamo detto, complicate, formule matematiche classiche per gli esami scolastici, ma anche calcoli scientifici e finanziari per chi lavora nel settore. In tutte queste situazioni è necessario dotarsi di uno strumento ideale, che consenta di rispondere alle proprie necessità con la garanzia della precisione e dell’affidabilità dei risultati.

Le calcolatrici scientifiche migliori sono di dimensioni molto piccole e compatte, possono essere trasportate senza problemi in tasca e nella maggior parte dei modelli sono ammesse anche in fase di esami scolastici o universitari.

Oltre alle classiche calcolatrici scientifiche, in grado di eseguire calcoli trigonometrici e di effettuare operazioni matematiche complesse e formule geometriche, il mercato propone calcolatrici finanziarie, dispositivi dotati di sistema di memorie e calcolatrici con funzione di memoria e possibilità di stampare le operazioni effettuate.

Calcolatrici classiche per l’ufficio

Le calcolatrici per l’ufficio, come abbiamo detto, non devono essere necessariamente dotate di funzioni scientifiche, a meno che non sia necessario effettuare operazioni specifiche, tuttavia richiedono la massima precisione e anche una certa ergonomia, considerando che chi lavora in ufficio le utilizza per diverse ore consecutive.

È possibile scegliere tra un modello ultrapiatto e poco ingombrante, ideale ad esempio per chi avesse allestito una postazione di smart working a casa e non dispone di una scrivania molto ampia, oppure una macchina dal design tradizionale, comoda da utilizzare per via dei tasti e del display di dimensioni piuttosto ampie.

Come abbiamo detto, si può scegliere una calcolatrice tradizionale dotata di funzione di stampa nel caso in cui si eseguano operazioni e somme molto lunghe, che richiedano un controllo continuo, oppure per tenere traccia dei calcoli eseguiti. Queste calcolatrici dispongono anche di funzioni di memoria.

Le calcolatrici da ufficio sono comunque macchine professionali, e come tali devono corrispondere a requisiti particolari di affidabilità, precisione, ergonomia e velocità. La maggior parte delle macchine per ufficio non sono alimentate a batteria ma dispongono di cavo di alimentazione.