Caldaia nuova? Ecco cosa valutare

0
273

Se è arrivato il momenti sostituire la tu caldaia, oppure devi comprarla per la prima volta, sicuramente starai cercando di capire come muoverti sul mercato. L’offerta è ampia, e tutto dipende dalle tue esigenze.

Ti forniamo qualche consiglio per cominciare a capire cosa valutare quando devi scegliere una caldaia nuova.

Qualità, poi il prezzo

Quando si fa un acquisto importante, come è appunto quello di una caldaia, è giusto valutare anche l’aspetto finanziario e avere a disposizione diversi preventivi. Ma l’obiettivo non è quello di scegliere semplicemente l’offerta economicamente più bassa.

Un prodotto di marca assicura qualità e prestazioni migliori che, nel medio – lungo termine, si traducono in un risparmio, grazie a consumi migliori e minore necessità di interventi, oltre a un ciclo di vita più lungo della caldaia stessa.

Prima dell’acquisto richiedi un supporto specifico a www.assistenzacaldaieariston-roma.com; troverai sostegno per individuare l’apparecchio migliore per le tue esigenze e sarai seguito in tutti gli step del percorso, dalla stesura del progetto fino alla installazione.

Classe energetica

Un discorso simile a quello fatto per il prezzo, si può fare anche per la classe energetica. Da anni gli elettrodomestici sono classificati in base al loro consumo: quelli di classe G sono gli apparecchi che consumano di più, quelli di classe A+++ consumano in modo ottimale rispetto alle prestazioni offerte.

Una caldaia di Classe A+++ è più moderna, e il suo prezzo di listino è più alto rispetto a quelle certificate per classi minori. La spesa fatta al momento dell’acquisto, però, è un investimento; lo recupererai grazie a bollette più leggere.

Ecobonus per caldaie efficienti

Anche per il 2021, puoi usufruire dell’incentivo statale per migliorare l’efficienza energetica della tua casa. E’ valido anche per la caldaia, ma solo in classe energetica A+++; un buon motivo per scegliere gli apparecchi più efficienti. Il bonus è pari al 50% delle spese; sale fino al 65% se insieme alla caldaia installi cronotermostati di ultima generazione.

Potenza

E’ un dettaglio tecnico, per il quale un esperto saprà consigliarti per il meglio. Ma per avere un’idea,, considera questa regola generale: il fabbisogno standard si quantifica in 0,04 kW per metro cubo.

Per conoscere i metri cubi della tua abitazione, moltiplica la superficie per l’altezza del soffitto. Il risultato moltiplicalo per 0,04, e vrai un’idea della potenza necessaria.